Il nostro maso e la sua storia

L’Oberpiskoihof ha un passato ricco di storia. La prima voce nella cronaca familiare risale al 24 aprile 1736. Il capostipite dei Pernthaler era il nobile Jennewein Pernthaler von Ringenstein. Era il segretario di corte di Bressanone. Da allora, i discendenti diretti gestiscono la fattoria. Vigil Pernthaler ha ricevuto il certificato di eredità dal governatore dell’Alto Adige il 01.02.1984 per questa fedeltà alla sua eredità paterna. Lo stemma di famiglia mostra un orso che regge un grosso tallero d’argento tra le zampe. Oggi l’Oberpiskoihof è un esempio vivente di come tradizione e progresso possano andare di pari passo.

L’agriturismo accoglie gli ospiti in cerca di relax dal 1963. Con noi è già nata la proverbiale ospitalità altoatesina della prossima generazione.

La nostra fattoria di montagna in alto nelle Dolomiti comprende prati e boschi, nonché un alpeggio con una capanna di recente costruzione. L’attività principale dell’azienda agricola è l’allevamento. Teniamo mucche, vitelli, anatre e galline nelle nostre stalle. Un simpatico Golden Retriever sorveglia la casa e il cortile. Anche i Vostri animali domestici sono benvenuti.

Le forti mani di contadini hanno coltivato un paesaggio culturale unico dal terreno sterile. Come molte generazioni prima di noi, gestiamo anche il maso in modo naturale e sostenibile. Produciamo ancora la maggior parte dei nostri prodotti alimentari di base e utilizziamo solo legna e energia solare per il riscaldamento. Grazie alla posizione esposta al sole, il nostro sistema fotovoltaico produce il doppio del nostro fabbisogno energetico, in modo che il maso sia completamente autosufficiente.

Noi, cioè Paul e Anna con i bambini Raphaela e Dominik, viviamo e gestiamo un meraviglioso pezzo di terra! Ci piacerebbe condividere questo privilegio con Voi!

 

Calorosi, autentici e genuini

… siamo noi padroni di casa, proprio come la fattoria che gestiamo.

Non Vi salutiamo in “Dirndl” e “Lederhosen” e potete vedere nelle nostre mani che possiamo lavorare duro. Non abbiamo uno zoo, ma abbiamo veri animali da maso e il nostro forziere per la medicina è la natura e il nostro cibo sano.

Siamo felici di farti partecipare alla nostra vita semplice e amante della natura in fattoria. Per noi, qualità della vita significa avere tempo per una conversazione toccante o un’escursione in compagnia.

Tre domande alla padrona di casa

Anna, sei un’ostetrica, infermiera, contadina, direttrice di digiuno, madre, autrice …

Come riesci a riunire così tante aree molto diverse?

Come è nata questa insolita combinazione di ruoli diversi?

Da dove prendi tutta l’energia per fare tutti questi diversi lavori?

… Infatti, non mi annoio mai. No, sul serio … è proprio questa miscela di attività mentale e fisica che rende la mia giornata speciale. Amo la varietà e le sfide della vita quotidiana che incontro in modo pragmatico: quando una giovane madre ha bisogno del mio aiuto, sono lì per lei, quando un appartamento per le vacanze deve essere pulito uso uno straccio e quando i lamponi sono maturi li raccolgo e li elaboro per fare la marmellata. Il fatto che ora ho la pratica ostetrica presso il maso mi fa risparmiare molto tempo e rende la mia giornata più semplice.

Direi che è stata una serie di coincidenze: L’infermieristica era il mio lavoro, ma l’ostetrica è la mia vocazione. Entrambe sono professioni sanitarie in cui posso vivere il mio modo di essere sociale e le mie capacità comunicative. Sono venuta in agriturismo per amore, perché una famiglia con marito e figli ha sempre fatto parte della mia pianificazione della vita.

D’altra parte, sono arrivata al digiuno attraverso una mia travolgente esperienza. Ero sul treno e stavo tornando a casa dallo Spessart. Ero piena di energia e spirito intraprendente e cristallino. Improvvisamente ho capito che il nostro giardino con appartamenti per vacanze, sauna, sala yoga e il bosco che promuove la salute a portata di mano, insieme alla mia conoscenza specialistica di nutrizione ed esercizio fisico, si offrono davvero per organizzare le stesse settimane di digiuno. I sentieri escursionistici iniziano alle nostre porte e insegno yoga da anni e ginnastica di fitness: mancava solo il diploma di digiuno. Così il concetto completo è stato creato in poche ore e 8 mesi dopo ho salutato il primo ospite per digiunare. Il digiuno è diventato uno strumento indispensabile per me per migliorare in modo massiccio la mia salute e quella degli ospiti con mezzi semplici e per stabilire uno stile di vita più sano.

Dal silenzio della natura e dallo sport! Come potrebbe essere diversamente in un posto come questo? Il passatempo preferito per me è fare escursioni in montagna con la nostra cagna Golden Retriever: a piedi, in mountain bike e in inverno con gli sci da fondo. Sono ospite della nostra sauna e, naturalmente, come topo di biblioteca della nostra biblioteca. E se potessi ritirarmi per qualche giorno nella nostra baita sotto il Putia, sono assolutamente felice. Le mie numerose attività sportive mi mantengono fisicamente in forma e allo stesso tempo la mia testa è chiara. E l’anima silenziosa.

... Non mi annoio mai ... e se riesco a ritirarmi per qualche giorno nella nostra baita sotto il Putia, sono assolutamente felice
Anna Gantioler Pernthaler
padrona di casa